Home Mondo Usa: ripartire dalla democrazia e dalla cultura politica

Usa: ripartire dalla democrazia e dalla cultura politica

I fatti accaduti a Washington devono far riflettere e pensare all'importanza di difendere le istituzioni democratiche con un dibattito civile frutto di una cultura politica matura e responsabile

United States Capitol Building, Washington, D.C. Aerial. The United States Capitol is the meeting place of the United States Congress, the legislature of the Federal government of the United States. Located in Washington, D.C., it sits atop Capitol Hill at the eastern end of the National Mall.

Mercoledì 6 gennaio 2021 resterà un giorno che il mondo non dimenticherà. Le immagini trasmesse dai circuiti internazionali di centinaia di sostenitori del presidente uscente Donald Trump giunti a Capitol Hill per ribaltare il risultato elettorale rimarranno nella storia. Non erano dei semplici manifestanti ma veri e propri assaltatori che non volevano accettare il responso elettorale. Così, dopo aver sfondato porte, sfondato finestre e invaso le sale del Congresso, gli insorti si sono seduti al posto del presidente del Senato, hanno messo i piedi sulla scrivania del relatore della Camera, hanno saccheggiato gli uffici del Congresso e hanno deturpato le statue. Ci sono stati morti e feriti e questo una democrazia che tale vuole definirsi non se lo può permettere. E’ vero, l’America è il Paese delle mille contraddizioni e delle mille opportunità, ma quel che accaduto è davvero troppo anche per uno Stato democratico come gli USA.

Negli ultimi giorni, i mass media e molti analisti e commentari politici statunitensi e non solo hanno sottolineato che questa non è l’America. Forse, però, c’è da prendere atto del fatto che, al contrario, gli states sono proprio questi e se si è arrivati a questo punto, forse e senza forse, una riflessione va fatta. In particolare occorre riflettere sul rapporto esistente tra gli eletti e i cittadini elettori. E’ una questione di rappresentanza politica ed espressione partitica di questa rappresentanza. Ma c’è di più. Forse quel che è accaduto rispecchia una mancanza di cultura politica che va ben oltre i dibattiti televisivi e gli slogan urlati nei faccia a faccia e nelle convention elettorali. La cultura politica e il rispetto delle istituzioni democratiche parte dalla scuola, dall’educazione civica e da una comunità che si ritrova attorno ai valori del confronto democratico e civile, sereno e rispettoso al di là delle categorie “populisti” e “sovranisti” di cui troppo spesso si fa riferimento negli ultimi anni in seno alla politica in generale, anche italiana.

Quello accaduto al Campidoglio degli Stati Uniti deve far riflettere affinché la politica con la “P” maiuscola ritorni al centro e non resti ai margini.

Venti4 Magazine